QUALITY M

Il panorama delle frese a ponte è veramente molto, forse troppo vasto. Noi ci poniamo come obiettivo di soddisfare tutti quei clienti che cercano una macchina: robusta, semplice da utilizzare, personalizzabile e precisa nel tempo.
ROBUSTA: grandi spessori delle lamiere del ponte e del carrello; struttura del ponte con nervature interne e slitte a V ricavate dal pieno; travetti laterali realizzati con HEM cioè con doppio T a sezione maggiorata.
SEMPLICE DA UTILIZZARE: programma sviluppato internamente in collaborazione con i migliori marmisti. Macchine che promettono di fare tutto, alla fine complicano notevolmente la vita del fresista e fanno salire oltre ogni aspettativa i costi di produzione.
PERSONALIZZABILE: ci siamo resi conto che ogni azienda ha il suo sistema di lavoro, per questo realizziamo per il cliente una fresa su misura personalizzando programmi, posizione della pulsantiera del quadro elettrico, corse di lavoro e potenze.
PRECISA NEL TEMPO: i movimenti fondamentali che devono rimanere precisi sono lo spostamento laterale e la rotazione del banco. 
Lo spostamento laterale è ottenuto con motoriduttore di precisione controllato da inverter e encoder in asse al pignone. Quest'ultimo è supportato da doppio cuscinetto su entrambi i lati ed è facilmente smontabile grazie a giunti a bulloni. Il modulo del pignone è sovradimensionato, infatti è lo stesso che utilizziamo sulle tagliablocchi.


Il banco è il maggiore punto di forza delle nostre frese a ponte. Grazie all'esperienza fatta sul campo revisionando e riparando frese di altri costruttori, abbiamo realizzato un banco girevole motorizzato molto preciso anche dopo molti anni di lavoro. Tutti i componenti atti a generare e controllare la rotazione sono perfettamente riparati dall'acqua. Il conteggio dei gradi è ottenuto grazie a un lettore magnetico che legge su un'anello di grosse dimensioni la posizione reale del banco. Non ci sono encoder montati su altri pignoni o sul riduttore che nel tempo possono prendere giochi meccanici indesiderati. Non ci sono torrette di bloccaggio esterne o bloccaggi a cuneo che dopo poco tempo si consumano. Con il nostro sistema l'operatore può caricare le lastre senza curarsi dell'allineamento che hanno sul banco. Una volta caricate, si fa girare il banco fino a che il laser è in asse al taglio che si vuole ottenere e a questo punto si fa l'azzeramento. Da qua in poi il conteggio dei gradi di rotazione viene calcolato rispetto a questo "0" virtuale. Tutte le parti in movimento sono lubrificabili dall'esterno della macchina senza smontare nessuna protezione o carter.


  Download scheda tecnica
QUALITY M

Scheda tecnica

FRESE A PONTE
BRIDGE SAWING MACHINE
DEBITEUSE A PONT
Mod. QUALITY S QUALITY M QUALITY M 1200 FP-1600 ROTAX LR-1
Diametro massimo disco verticale
Max vertical disk diameter
Diamètre max du disque vertical
mm 650 650 1200 1600 650

Altezza massima di taglio

Max strip height    

Hauteur max de coupe
mm 210 210 440 610 210

Potenza motore disco verticale
Vertical disk motor power

Puissance moteur disque vertical

Kw 17 20 36 75 17
Taglio longitudinale utile
Max longitudinal cut
Coupe longitudinal
mm 3500 3500 3000 3500 3500

Inclinazione disco

Disk inclinable 

Rotation du disque

° 45 90 90 - 90

Corsa salita discesa asse z

Vertical stroke asse z

Course de montés/descente axis z

mm 450 400 450 620 300

Dimensione ingombro laterale

Machine width

Largeur de la machine
mm 5000 5000 5200 5300 5000

Altezza massima dal pavimento

Max height  to the flor

Hauteur max 
mm 3500 3500 4000 4600 3600

Dimensione ingombro longitudinale

Machine length

Longueur de la machine
mm 5800 5800 5800 8000 6500

Peso della macchina
Weight of the machine                                                                    

Poids de la machine
Kg 5500 5600 6200 9000 6000

 

Richiedi informazioni

CAPTCHA Image       

Ciclo produttivo

Progettazione

Produzione

Montaggio

Assistenza